Bite Dentale: Tutto quello che c’è da sapere – Guida Definitiva 2023

bite dentale
icona calendario 16 Settembre 2023     icona categoria Ortodonzia

Il bite dentale è la soluzione per il trattamento del bruxismo ovvero una condizione che porta le persone a digrignare i denti, prevalentemente durante la notte, a causa di fattori come ansia e stress.

Questo comportamento non solo può causare danni significativi alla dentatura, ma può anche portare a problemi di malocclusione dentale e difetti del morso.

In questa guida completa, assieme al dentista Dott. Paolo Francesco Orlando, ti forniremo tutte le informazioni necessarie per comprendere meglio l’importanza e i benefici del bite dentale. Esploreremo i diversi tipi di bite disponibili, i materiali utilizzati nella loro fabbricazione e le varie applicazioni terapeutiche in cui si rivelano essenziali.

Cos’è il bite?

Il bite dentale è una mascherina dentale trasparente, nota anche come placca occlusale, utilizzata come strumento correttivo e preventivo per vari problemi orali. Queste possono includere il digrignamento dei denti, dislocazioni mandibolari, malocclusioni dentali e problemi di russamento.

La sua funzione principale è quella di agire come un intermediario correttivo tra le due arcate dentali, contribuendo a mitigare e prevenire ulteriori complicazioni.

Può essere realizzato in resina acrilica e si distingue principalmente in due tipi:

  • Bite rigido: Un dispositivo su misura, creato dal dentista dopo una diagnosi accurata, adatto per trattare specifiche problematiche articolari e di morso.
  • Bite morbido: Una versione universale disponibile in farmacia, che si adatta autonomamente alla struttura dentale, utilizzato prevalentemente per correggere abitudini nocive, ma non è la soluzione ideale per problemi articolari complessi.

La mascherina bite è apprezzata per la sua natura rimovibile e quasi invisibile, facilitando l’accettazione da parte dei pazienti.

È fondamentale utilizzare il bite sotto la guida di un dentista o di uno gnatologo ovvero lo specialista che si occupa dei disturbi delle articolazioni orali e delle strutture correlate. Utilizzando il bite dentale come strumento terapeutico, lo gnatologo assiste i pazienti nel rilassare i muscoli mandibolari e nel reindirizzare correttamente la mandibola.

Perché usare un bite dentale?

Il bite dentale è uno strumento chiave per affrontare problemi comuni legati ai denti e alla bocca. È una sorta di “primo soccorso” per problemi come il digrignamento dei denti, che possono influenzare non solo la bocca ma anche la postura del corpo.

In pratica, il bite aiuta a prevenire problemi come il mal di schiena o il consumo dello smalto dei denti che possono derivare da una masticazione non corretta o da altri problemi dentali. È uno strumento molto utile per mantenere la salute della bocca e del corpo in generale.

Funzioni e Benefici

Il bite dentale ha molteplici funzioni:

  • Protegge i denti dall’usura eccessiva;
  • Riduce la tensione muscolare;
  • Previene i disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM);
  • Funziona come uno strumento terapeutico efficace;
  • Contribuisce a mantenere una salute orale ottimale;

Tipologie di bite

Esistono principalmente tre tipi di bite dentali:

  • Personalizzati: Questi sono fatti su misura dal tuo dentista, che prende un’impronta della tua bocca e identifica il problema specifico prima di crearli.
  • Automodellanti: Questi sono bite in resina termoplastica che possono adattarsi alla forma dei tuoi denti da soli.
  • Preformati: Conosciuti anche come bite preconfezionati, hanno una forma standard e sono fatti di resina.

Sebbene i bite personalizzati possano essere un po’ più costosi, sono generalmente la scelta migliore perché sono fatti per adattarsi esattamente ai tuoi denti e alle tue esigenze specifiche.

D’altra parte, i bite automodellanti e preformati sono più economici e facilmente disponibili in farmacia, ma potrebbero non essere adatti per un uso a lungo termine. Infatti, potrebbero causare problemi come malocclusioni, dolori muscolari, problemi di postura, e persino spostamenti dentali.

Come scegliere il bite giusto per il tuo problema

Bruxismo

Il bruxismo, o il serramento e digrignamento involontario dei denti, può essere causato da stress o problemi con l’allineamento dei denti.

Un bite per l’arcata superiore può aiutare a:

  • Mantenere una distanza adeguata tra i denti;
  • Dirigere la pressione verso la placca piuttosto che sui denti;
  • Rilassare i muscoli della mandibola e del collo;
  • Prevenire ulteriori danni ai denti e alle gengive.

Questo tipo di bite è efficace per prevenire problemi come il deterioramento dei denti e dolori muscolari nella zona del collo e della schiena.

Malocclusione

La malocclusione si verifica quando c’è un allineamento improprio tra le arcate superiori e inferiori dei denti. Può essere causata da fattori genetici, trattamenti dentali inadeguati o abitudini scorrette durante l’infanzia.

Il trattamento può includere terapie ricostruttive o ortodontiche, e può prevenire problemi come difficoltà nella masticazione e dolori al collo e alla schiena.

Disturbi dell’Articolazione Temporo-Mandibolare

L’uso regolare di un bite dentale può prevenire o alleviare i sintomi associati ai disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, come dolore facciale, mal di testa, click mandibolare e difficoltà a masticare.

Russamento

Il russamento è un problema comune che affligge una significativa percentuale della popolazione, in particolare, si stima che circa il 45% degli uomini e il 28% delle donne ne siano affetti regolarmente durante la notte. Questa problematica tende ad accentuarsi con l’avanzare dell’età.

Una delle cause principali del russamento può essere il disallineamento dentale, che può generare ostruzioni nella zona della gola, dando origine a fenomeni come l’apnea notturna o il russamento persistente. In queste situazioni, è possibile utilizzare il bite dentale come un efficace strumento correttivo.

Il bite anti-russamento è formato da due parti gemelle che aiutano a posizionare la mandibola in modo da prevenire blocchi d’aria tra il naso e la laringe, riducendo così il russamento.

Riposizionamento Condilo-Mandibolare

Questo bite, noto come bite ortotico, è progettato per riportare la mandibola nella posizione corretta e alleviare la tensione muscolare, solitamente prescritto per correggere dislocazioni mandibolari.

Mal di Testa e Mal di Schiena

Problemi come il bruxismo e la malocclusione possono causare mal di testa e mal di schiena, dato il loro collegamento con il sistema posturale attraverso l’articolazione temporo-mandibolare. È essenziale consultare uno specialista per una diagnosi accurata, poiché questi sintomi possono anche essere indicativi di altre condizioni mediche.

Bruxismo: Bite Rigido o Morbido?

Dual Bite

Il dual bite è un tipo di bite dentale che combina le proprietà dei bite rigidi e morbidi, offrendo una protezione ottimale contro il bruxismo.

Bite di Michigan

Il bite di Michigan è un tipo di bite dentale rigido che è particolarmente efficace nel trattamento del bruxismo severo.

Tabella Comparativa

In questa sezione, forniremo una tabella comparativa che mette a confronto i diversi tipi di bite dentali disponibili sul mercato, aiutandoti a scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Tipo di Bite DentaleMateriali UtilizzatiFunzioni PrincipaliVantaggiSvantaggi
Bite RigidoResine acriliche durePrevenzione dell’usura dentale, trattamento del bruxismo severoAlta durabilità, efficace nel trattamento del bruxismo severoPotrebbe richiedere tempo per abituarsi, costo elevato
Bite MorbidoSilicone o materiali simili morbidiProtezione dei denti, allevia la tensione muscolareComfort elevato, facile da adattareMinore durabilità rispetto ai bite rigidi, potrebbe non essere efficace per il bruxismo severo
Dual BiteCombinazione di materiali rigidi e morbidiOffre una protezione equilibrata contro il bruxismo e altri disturbiCombina i vantaggi dei bite rigidi e morbidiCosto elevato, potrebbe richiedere regolazioni periodiche
Bite di MichiganResine acriliche dureTrattamento del bruxismo severo, protezione dell’articolazione temporo-mandibolareEfficace nel trattamento del bruxismo severo, offre una protezione completaCosto elevato, necessita di una prescrizione e supervisione dentistica

Quanto costa un bite dentale?

Il costo di un bite dentale può variare considerevolmente, principalmente in base al tipo di bite che scegli. Ecco una panoramica dei costi medi in Italia:

  • Bite personalizzati: Questi bite sono realizzati su misura dal dentista, che prende un’impronta della tua bocca e crea un bite specifico per le tue esigenze. Questo processo richiede una maggiore attenzione ai dettagli, il che si riflette nel prezzo. In media, il costo di un bite personalizzato può variare da 200 a 800 euro, a seconda della complessità del caso e del dentista che visiti.
  • Bite preconfezionati: Questi bite hanno una forma standard e possono essere acquistati in farmacia a un prezzo più accessibile. Tuttavia, è importante notare che potrebbero non offrire lo stesso livello di comfort o efficacia di un bite personalizzato. I prezzi per questi bite possono iniziare da circa 5 euro e possono arrivare fino a 300 euro, a seconda della qualità e delle caratteristiche del prodotto.

Ricorda, è sempre meglio consultare uno specialista prima di decidere quale bite è il migliore per te, per evitare possibili complicazioni o problemi di salute aggiuntivi.

Possibili controindicazioni l’utilizzo del bite dentale

L’uso di un bite dentale è generalmente sicuro e privo di gravi controindicazioni, tuttavia, è fondamentale che venga prescritto e monitorato da un dentista qualificato. Un uso improprio di questo strumento può, infatti, causare problemi alle articolazioni della mandibola e influenzare negativamente la postura del corpo.

Occasionalmente, alcune persone possono sperimentare effetti collaterali minori, come nausea o cefalea, che dovrebbero essere segnalati al dentista per un adeguato follow-up.

A chi rivolgerti per l’utilizzo del bite

Se stai considerando l’utilizzo di un bite dentale, è fondamentale affidarsi a mani esperte per garantire un trattamento efficace e personalizzato. A Firenze, le cliniche Dental Factor rappresentano un punto di riferimento affidabile in questo settore.

Il Dott. Orlando, insieme al suo team di esperti, è specializzato nella diagnosi e nel trattamento del bruxismo, dei problemi all’articolazione temporo-mandibolare (ATM), dolore mandibolare e di altre complesse questioni legate alla salute orale. La loro approccio olistico assicura che ogni aspetto del tuo benessere orale sia preso in considerazione, offrendo soluzioni su misura per le tue esigenze specifiche.

Per avere maggiori informazioni o fissare un consulenza gnatologica puoi contattarci al 055 26 98 788 o inviarci una mail a info@dentalfactor.it. Siamo operativi dal lunedì al venerdi dalle ore 9:00 alle ore 19:30

dentista Paolo Francesco Orlando

Dott. Paolo Orlando

Chirurgo implantologo e odontoiatra che vanta una grande esperienza anche nell’innesto di impianti con poco osso. Iscritto all'ordine dei medici di Firenze con iscrizione albo di n. 967 si occupa di implantologia dentale e ortodonzia.

Compila il form per avere maggiori informazioni